Menu

Salute e vitalità

Gli integratori di Farmacisti per la Ricerca sono realizzati con formule complete e ricche di attivi di qualità per origine, titolazione e standardizzazione (estratti di piante con tenore di principio attivo costante). I fitocomplessi e le associazioni sinergiche di più sostanze forniscono profili di assorbimento, biodisponibilità e, quindi, efficacia migliori rispetto alla singola sostanza.

L’efficacia è sostenuta da un’accurata bibliografia clinica.

Le formulazioni sono prive di glutine e senza lattosio; molte referenze non contengono zucchero, risultando quindi adatte per chi segue diete ipocaloriche o soffre di iperglicemia.

Rigorosi processi produttivi ed elevati standard qualitativi garantiscono, inoltre, la massima qualità dei prodotti.

Fermenti

Integratori alimentari a base di probiotici, indicati per il fisiologico equilibrio della flora batterica intestinale.

L’intestino è un sistema complesso per il cui equilibrio è fondamentale avere una flora batterica bilanciata (eubiosi), in grado di proteggere dalle forme patogene, favorire la digestione e l’assimilazione dei nutrienti, stimolare il sistema immunitario intestinale, contribuire all’eliminazione dei metaboliti tossici ed alla sintesi di preziose vitamine (gruppoB, K).

Perchè “fermenti lattici”? Si chiamano così per la loro capacità di fermentare i substrati zuccherini con produzione di acido L(+)-lattico. Questo, insieme agli acidi grassi a corta catena (SCFA) sempre prodotti dai fermenti, porta ad una diminuzione del pH intestinale, creando un ambiente molto favorevole alla salute della mucosa del colon ed alla proliferazione di batteri amici, ma inospitale per i batteri patogeni.

Probiotici? Co il termiche probiotico (dal greco pro e bios, “per la vita”), si indicano i fermenti lattici vivi in grado di riequilibrare la flora intestinale. Ci sono 2 tipologie di probiotici: i residenti o autoctoni ed i transienti o alloctoni. I residenti hanno il loro habitat primario nell’intestino, i transienti invece, non essendo in grado di aderire in modo stabile alla mucosa intestinale, non effettuano una colonizzazione, ma sono utili per la proliferazione degli autoctoni: l’assunzione di entrambi i tipi di microrganismi porta i risultati migliori nel ripristinare e mantenere una sana flora probiotica.

Linea

Integratore alimentare drenante e depurante.

Depurazione e Drenaggio: La depurazione è un processo fisiologico che avviene costantemente all’interno del nostro organismo ed è in larga misura responsabile dello stato di benessere generale di ciascuno di noi. Il drenaggio serve a contrastare la ritenzione idrica e favorire l’eliminazione delle tossine. Per garantire un’adeguata depurazione ed un opportuno drenaggio è essenziale l’ottimale funzionamento degli organi “emuntori”, ovvero i principali sistemi dell’organismo deputati all’eliminazione, cioè fegato, reni, pelle ed intestino. Ciò da cui ci dobbiamo depurare sono le tossine che vengono prodotte dal nostro stesso organismo nei normali processi catabolici cellulari e le tossine che assumiamo dall’esterno. Il fegato ha un ruolo fondamentale nel purificare il sangue, nel trasformare sostanze chimiche indesiderate così che possano essere eliminate attraverso la bile o le urine. I reni filtrano il sangue ed eliminano i residui indesiderati, oltre a regolare l’equilibrio idrico ed elettrolitico nei liquidi corporei. L’intestino svolge un ruolo centrale nel processo di detossificazione grazie alla microflora: quando, per vari motivi, le sostanze di scarto rimangono nel tratto intestinale più del dovuto vanno incontro a processi di putrefazione, producendo tossine ed altri composti parzialmente dannosi.

Cellulite: è un disordine del tessuto sottocutaneo, dovuta principalmente ad un’alterazione della microcircolazione linfatica e venosa, con conseguente aumento della permeabilità capillare ed edema.

Ritenzione idrica: Le tossine trattengono acqua per osmosi, fenomeno particolarmente evidente in corrispondenza dei cuscinetti adiposi di cosce, glutei e pancia, ma anche nelle articolazioni e nel tessuto connettivo.

Energetici

Integratori alimentari energetici a base di principi attivi naturali tonici e ricostituenti.

Stress: Indica una serie di sollecitazioni di natura estremamente varia, che si verificano normalmente nel corso della vita. Lo stress non è di per sè un elemento negativo, dal momento che forti stimoli esterni portano a reagire; quindi, inteso come “stimolo all’adattamento ed al cambiamento”, è essenziale. Quando l’organismo è stressato mette infatti in atto tutta una serie di meccanismi adattativi mirati a ristabilire uno stato di equilibrio; se però lo stress è eccessivo per intensità e/o frequenza, allora l’organismo esaurisce tutte le proprie energie.

Nel bambino la condizione di astenia conseguente ad eccessivo stress dato da periodi di intenso studio, gare sportive, cambi di stagione, può portare a mancanza di attenzione e concentrazione, diminuzione del rendimento fisico ed appetito, fino all’irritabilità. Parallelamente, le difese dell’organismo diminuiscono e si ha una maggior tendenza a contrarre malattie infettive.

L’adulto è sottoposto quotidianamente ad una sovrastimolazione che, se ripetuta e prolungata nel tempo, può sfociare in una condizione di malessere generale con diminuzione del rendimento fisico e mentale, ansia cronica e diversi disturbi psicosomatici riconducibili ad esaurimento metabolico e funzionale di vari organi ed apparati (sistema nervoso, apparato gastrointestinale, sistema immunitario..)

Il soggetto anziano ha riserve energetiche e nutritive ridotte, pertanto è più sensibile ad una condizione di stress. A ciò si aggiunge una compromissione del circolo ematico cerebrale correlato all’età.

Apparato Respiratorio

Integratori alimentari per i diversi problemi delle vie respiratorie.

Le vie respiratorie sono rivestite da una mucosa, il cui strato più esterno è un epitelio composto da cellule che producono muco che fuoriesce e si stratifica, formando un velo sottile sulla mucosa e da altre cellule munite di ciglia che, con il loro movimento, spostano il muco verso l’ingresso delle vie respiratorie. I movimenti delle ciglia vibratili e l’attività di intrappolamento del muco aiutano a mantenere le vie respiratorie libere dai microrganismi.

Disturbi delle alte vie respiratorie: L’abbassamento delle temperature ed il soggiornare in luoghi chiusi con alta carica batterica possono provocare disturbi a carico dell’apparato respiratorio, come faringiti, tonsilliti, laringiti, tracheiti, afonie. Sono tipici del periodo invernale, ma comuni anche in quello estivo, per l’aria condizionata. In presenza di aria fredda e secca possono inoltre verificarsi microlesioni delle mucose delle prime vie aeree, che espongono l’organismo a batteri e virus.

La tosse: E’ una risposta riflessa dell’organismo che permette l’espulsione dalle vie aeree, con forza e velocità, delle particelle depositatesi in grandi quantità sul muco. Quando quest’ultimo, in risposta ad un’infezione o ad un’irritazione, è prodotto in abbondanza, viene espulso tossendo. La tosse può essere secca e stizzosa, con muco scarso e denso, o grassa, con abbondante catarro nelle vie aeree. Durante le infezioni delle vie respiratorie la tosse può essere molto intensa e fastidiosa e può continuare a lungo, per risolversi in genere entro le 3 settimane (tosse acuta).

Sistema Cardiovascolare

Integratori alimentari per la funzione circolatoria.

Microcircolo: E’ la parte principale e funzionalmente più significativa nell’organismo umano. La microcircolazione si dirama attraverso un sistema di arteriole, che confluiscono in vasi capillari la cui parete è altamente permeabile per consentire lo scambio di ossigeno, nutrienti ed elementi di scarto tra le cellule ed il torrente circolatorio. Accanto al circolo sanguigno è presente quello linfatico, che ha il compito di raccogliere il liquido interstiziale per poi convogliarlo nel circolo venoso: se il liquido interstiziale non viene riassorbito si assiste ad un aumento della fuoriuscita di liquidi dai capillari arteriosi, con accumulo di liquido intracellulare che può inficiare la funzionalità del microcircolo.

Vie Urinarie

Integratore alimentare utile per il trattamento della cistite.

Infezioni delle vie urinarie: Le infezioni delle basse vie urinarie sono per l’85% dovute ad un batterio intestinale, Escherichia Coli, e spesso sfociano in cistite, una fastidiosa infiammazione della mucosa vescicale. La sensazione di bruciore durante la minzione e di pesantezza al basso ventre è spesso il preludio della cistite, che si presenta con diversi sintomi quali disuria (difficoltà ad urinare), aumento della frequenza, torbidità e cattivo odore delle urine, ma anche ematuria. E’ più comune nelle donne; la frequenza aumenta con l’età ed è favorita da diversi fattori, come anomalie anatomiche e funzionali del tratto urinario, dopo interventi chirurgici della vescica, uso di cateteri vescicali, incontinenza urinaria. Anche la gravidanza può rappresentare un fattore di rischio.